Cy Tone - Furniture Design, Graphic Design, Industrial Design
  • Facebook Black Round
  • Instagram - Black Circle
  • Tumblr Black Round
  • Vimeo Black Round
  • LOGO.jpg

web design - cytone.org

SOCIAL IMPACT

Diritto al bello

2017 / 2018 / 2019

Che cosa vuol dire senso estetico e moda quando si ha una disabilità? Ogni mattina ognuno di noi sceglie i propri vestiti. Ciò che indossiamo è un primo segnale di identità che mandiamo alle persone che ci circondano, è dunque una parte importante di quello che ci rappresenta esteriormente. L'attività di riciclo di materiale tessile, merceria e refusi industriali “Scarto Matto”in collaborazione con BATNA ha risposto proprio a questa domanda. 

Attraverso il progetto “Dritto al bello”, alcuni dei partecipanti del Punto Rete Area Caselli, del Consorzio dei Servizi Socio-Assistenziali del Chierese, hanno esplorato tutti gli aspetti del design di moda. Dalla ricerca iconografica alla progettazione, sino alla confezione finale degli abiti. Il percorso condotto da Batna con il supporto delle educatici Monica Pinato e Manuela Conti, ha infine dato vita alla mostra dei lavori degli utenti, immortalati negli scatti della fotografa Elisa Parrino.

What does aesthetic and fashion mean when you have a disability? Every morning each of us chooses our own clothes. What we wear is a first sign of identity that we send to the people around us, it is therefore an important part of what represents us outwardly. The textile and industrial waste recycling activity "Scarto Matto" in collaboration with BATNA answered this question.

Through the project"Diritto al Bello" some of the participants of the , of Punto Rete Area Caselli of Chierese consortium of Social Services, have explored all aspects of fashion design. From iconographic research to design, up to the final packaging of the clothes.

The path led by Batna with the support of the educators Monica Pinato and Manuela Conti, finally gave life to an exhibition of the works, shooting by the photographer Elisa Parrino.

Extraliberi - Carcere Cotungo Lorusso

dal 2018

Dal 2007 Extraliberi effettua servizi di personalizzazione che vedono la luce grazie al lavoro dei detenuti e delle detenute del carcere Lorusso e Cutugno di Torino, creando esperienze di riqualificazione professionale e dando valore al tempo della pena trasformando  quest’ultima in un’occasione concreta che offre nuove opportunità a chi ha sbagliato.

Dal febbraio 2018 Batna svolge per la Cooperativa Extraliberi un servizio di tutoraggio all'interno del laboratorio sartoriale del carcere di Torino Lorusso e Cutugno. Nella sartoria allestita nei locali della sezione femminile, svolgiamo consulenza per semplici lavori sartoriali e soprattutto realizziamo con le detenute una buona parte dei capi di abbigliamento BATNA. Grembiuli, abbigliamento da lavoro, progetti custom per i nostri clienti, passano quindi attraverso le mani spesso sapienti di donne dalle origini e dai trascorsi più diversi che arricchiscono tramite il loro know-how e il loro desiderio di riscatto, i nostri prodotti artigianali.

Since 2007 Extraliberi carries out customization services that come to life thanks to the work of prisoners and inmates of the Lorusso and Cutugno prison in Turin, creating experiences of professional retraining and giving value to the time of punishment, transforming it into a concrete opportunity that offers new opportunities for those who made a mistake.

Since February 2018 Batna has been providing a tutoring service for the Extraliberi Cooperative within the tailoring workshop of the Turin Lorusso and Cutugno prison. In the workshop set up in the women's section, we provide consultancy for simple tailoring jobs and above all we produce a large part of BATNA clothing with the inmates. Aprons, workwear, custom projects for our customers, therefore, pass through the often wise hands of women from the most diverse origins and backgrounds that enrich our artisan products through their know-how and their desire for redemption